Come fanno acqua e sale a combattere la ritenzione idrica?

Ebbene sì: se soffri di ritenzione idrica, la soluzione la trovi in acqua e sale.

Quando si parla di ritenzione idrica, cellulite e annessi (anche pressione alta) si demonizza il sale. Definito - come lo zucchero - “veleno bianco”... In realtà, il sale è tuo amico (se sai come usarlo).

Sale e sapienza

I vecchi detti a volte non mentono: il tuo cervello è fatto per ricercare il sale. Questo la dice lunga sul fatto che il sale non sia veleno, e sul fatto che sei fai una dieta sciapa, ti troverai dopo poco a cercare alimenti sapidi - snack, noccioline, ma anche dolci industriali (che contengono sale).

Ritenzione, niente sale?

Al contrario! Se hai ritenzione, eliminare il sale non è la soluzione. Fai una pausa e bevi 500 ml di acqua con un pizzico di sale: a fine articolo avrai meno ritenzione. Acqua + sale ti aiutano a contrastare la ritenzione idrica per via del Sistema Renina Angiotensina Aldosterone (RAAS) - che lavora così:
- (ruota il dispositivo per visualizzare meglio) -
Le linee verdi tratteggiate indicano qualcosa che attiva qualcos’altro, quelle rosse qualcosa che disattiva qualcos’altro. Le linee scure indicano qualcuno (organi) che produce qualcosa. Lo vedi il loop? Con meno acqua e sale (a sinistra), gira in modo da aumentare la ritenzione di acqua e sale (a destra). Il loop gira a tuo favore se sai quando aumentare acqua e sale. Per come funziona il RAAS, in genere al mattino.

Protocollo anti-ritenzione

Al mattino, il RAAS tende a far girare quel loop a tuo sfavore (verso destra: più ritenzione idrica). Puoi rompere questo loop e volgerlo a tuo favore, con le indicazioni seguenti: scorri per leggerle in seguenza.
  • Bolo al mattino

    Bevi, al risveglio, una grande quantità d’acqua (oltre il senso di sete) - 500-750 ml o più.
  • Occhio alla pipì

    Non bere fino alla prima pipì in cui l’urina appare chiara.
  • Mantieni il flusso

    Da quel momento in poi, mantieni la concentrazione urinaria bevendo sempre a "boli" (molta acqua in pochi minuti) e non in piccoli sorsi.
  • Bevi pre nanna

    Bevi un altro grande bolo prima di andare a dormire, nei mesi estivi; d’inverno, bevi un po’ meno (bastano 1-2 bicchieri d’acqua).
  • Pasti asciutti

    Non bere affatto durante i pasti abbondanti, dai 30 minuti prima ai 90-120 minuti dopo.
  • Sorsi per l'esercizio

    Per l’esercizio, bevi un bolo prima, poco durante (in questo contesto, sorseggia), e un bolo dopo.

    Perché i "boli"?

    È sempre questione di RAAS: un bolo d’acqua stimola la produzione di noradrenalina; questa, aumenta la pressione nel rene, che risponde riducendo la ritenzione idrica. È buona prassi bere "a boli, tranne quando si fa esercizio, per migliore idratazione.



    Unisciti a 2500+ Ouksider

    Ebook essenziale, guida via e-mail e consigli fuori dal coro ti aspettano. Niente fluff, né spam..

    Abilita il javascript per inviare questo modulo

    Continuando, accetti Privacy e Termini.


    Domande?
    Rompi ogni dubbio!

    Atterrerai su The Fitness Krew, la piattaforma per confrontarci e discutere.