Resta in aggiornamento, ricevi le news.

Ti scriveremo non più di 1 volta al mese per informarti sulle novità e le informazioni più utili e interessanti per te.

Resta in aggiornamento, ricevi le news.

Ti scriveremo non più di 1 volta al mese per informarti sulle novità e le informazioni più utili e interessanti per te.

Iscrivendoti, accetti Termini e Privacy. P.S.: odiamo lo spam quanto non poter mangiare pizza e gelato ogni sera. Sei al sicuro.

Iscrivendoti, accetti Termini e Privacy. P.S.: odiamo lo spam quanto non poter mangiare pizza e gelato ogni sera. Sei al sicuro.

Un'idea per il Digiuno Intermittente nella Donna

Ciclizzazione Intermittente per la donna Ginoide
Di Vincenzo Tortora | 18 Giugno 2016

Un'idea per il Digiuno Intermittente nella Donna

Come espresso nell'ampio e completo articolo su come, cosa, quanto mangiare e non mangiare per un Digiuno Intermittente "rosa", qui porto la mia esperienza in merito all’utilizzo dell’Intermittent Fasting nelle donne.

Innanzitutto, considerare il morfotipo

Come ci insegna Alessandro De Vettor, bisogna sempre avere idea del tipo corporeo della persona che si sta trattando.

Ecco che una donna cosiddetta “androide” sarà più in grado di gestire un IF con ottimi risultati; una donna ginoide avrà buoni effetti per quanto riguarda il controllo dell’appetito, ma meno in termini estetici.

Questo perché il corpo femminile, soprattutto “ginoide”, non resiste molto bene a stressor prolungati e ripetuti, quali sono le finestre di digiuno che si creano col Digiuno Intermittente. Se ci pensiamo dal punto di vista evoluzionistico, questo ha perfettamente senso. Più estrogeni produce una donna, più è del tipo propenso all’accoppiamento e al proteggere la prole. Non appena manca del cibo o si presenta qualche altro stressor, il suoi corpo entra in “fase di allarme”.

Digiuni blandi e per breve tempo

Una strategia di Digiuno Intermittente che ho trovato molto proficua nelle donne è quella che si basa sull’inserimento di 1-2 giornate a settimana in cui viene praticato un IF di tipo 16:8 o 20:4 (indicano rispettivamente: 16 ore di digiuno e 8 di alimentazione o 20 ore di digiuno e 4 di alimentazione).

Questo permette di non superare i tempi oltre i quali il corpo entra in “fase di allarme”, pur garantendo dei buoni benfici in termini di dimagrimento, detossificazione, autofagia, miglioramento della flessibilità metabolica.

Fast Metabolism Diet in IF

In questo contesto si può applicare benissimo il protocollo Fast Metabolism Diet di Haylie Pomroy. Al di là delle “istruzioni” che la Nutrizionista dà in merito a frequenza dei pasti, timing & co., personalmente ho trovato molto proficuo, sulle donne, l’utilizzo dell’IF all’interno del protocollo. In sostanza, la FMD fatta in IF.

La FMD si basa su una ciclizzazione nutrizionale così fatta:

  • Fase I (2 giorni):
    • Carboidrati elevati;
    • Proteine medio-basse;
    • Grassi bassi.
  • Fase II (2 giorni):
    • Carboidrati bassi;
    • Proteine molto elevate;
    • Grassi bassi.
  • Fase III (3 giorni):
    • Carboidrati moderati;
    • Proteine moderate;
    • Grassi moderati.

Applicando ad essa un Intermittent Fasting con finestra di Digiuno 8-20 circa (12 h), ho riscontrato notevoli benefici in:

  • Donne ginoidi, con accumuli adiposi su cosce, fianchi, glutei;
  • Donne già molto avanti in termini di composizione corporea, dove sono i piccoli miglioramenti a fare la differenza (atlete fitness, o persone magre costituzionalmente, ma comunque non proporzionate in merito agli accumuli adiposi).

Per sbloccare il tuo Potenziale...
Inizia GRATIS

Quanto hai appena appreso è solo una piccola parte. Ma non temere: esiste un metodo che ti insegna ad adattare le abitudini di Fitness e benessere alla tua vita (e non il contrario!)

Senza dieta da rincorrere, allenamento da organizzare, integratori da ricordare e strane posizioni yoga da emulare. Per vivere il Fitness, non subirlo.


Sei un PRO che lavora nel settore? Se, come noi, vuoi ispirare le persone a migliorare le loro abitudini ed essere il loro riferimento, unisciti a noi! Scopri come qui


Quella domanda che ti frulla in testa...

Leggere in autonomia è il miglior modo per applicare a sé quanto appreso, ma interagire è fondamentale quando quel dubbio o quella curiosità proprio non ti mollano.

Non esitare a porre qualsiasi domanda, riportarci qualsiasi dubbio o semplicemente una tua esperienza usando i commenti qui sotto: saremo felici di approfondire questo argomento con te e consigliarti al meglio.

Per lasciare un commento, Registrati Gratis › Registrati Gratis › oppure Effettua il Login › Effettua il Login ›

Commenti (4)

  • Francesca

    Francesca

    09 Giugno 2017 at 10:05 | #

    Ciao,
    sto applicando da 1 mese l'IF 16:8 con ottimi risultati e mi piacerebbe sapere se ci sono dei follow up a tema a cui partecipare.

    Grazie
    F

    Rispondi

  • Vincenzo Tortora

    Vincenzo Tortora

    09 Giugno 2017 at 12:47 | #

    Ciao Francesca,

    Non abbiamo ancora una programmazione circa la formazione sul Digiuno Intermittente nello specifico (anche se è presente all'interno del format "Cervello Metabolico" -> http://www.oukside.com/events/upcoming/open/cerv-met-to).

    Ti consiglio di dare un occhio anche a questa (materiale gratuito su IF/Restrizione Intermittente) -> http://www.oukside.com/shop/risorse-gratuite/alimentazione-glucidica-temporizzata

    Spero di essere stato utile!

    A presto

    Rispondi

  • alice

    alice

    18 Aprile 2018 at 16:51 | #

    Bell'articolo!
    E per quanto riguarda la donna androgena?

    Rispondi

  • Vincenzo Tortora

    Vincenzo Tortora

    18 Aprile 2018 at 17:36 | #

    Ciao Alice,
    una donna più "mascolina"/androgena è più facilitata e al più potrebbe pensare a fare 3-4 pasti nella settimana a cavallo della mestruazione, tenendosi l'IF per le altre settimane.

    ;)

    Rispondi

Lascia un commento

Per favore esegui il Login per lasciare un commento.