Accedi Registrati

Bagordi? Stravizi? Aperitivi? Ripulisci il fegato in 2 giorni

Detossificazione e pulizia del fegato per perdere i chili di troppo dopo bagordi e stravizi
By Team Oukside | Lunedì, 19 Agosto 2019

Bagordi? Stravizi? Aperitivi? Ripulisci il fegato in 2 giorni

Hai fatto bagordi, lasciandoti andare, mangiando e bevendo senza pensarci troppo su… E adesso, di nuovo “a regime”, ti senti gonfio, scarico e fuori forma. Vuoi tornare in carreggiata in 2 giorni? Allora ripulisci il fegato e perdi i chili "fittizi" di troppo con questo articoli apposta per te.

Dopo bagordi e stravizi - feste, occasioni, vacanze - ti ritrovi fuori forma e pieno d'acqua. Il motivo è semplice: nelle occasioni è facile assumere carboidrati, zuccheri, grassi e sale di troppo.

Se ci metti che potresti bere di meno e muoverti di meno, ecco che il tuo corpo accumula acqua extra che ritrovi nei distretti corporei per te critici: pancetta, cosce, fianchi.

7 Kg in 7 giorni?

Il peso extra lo ritrovi sotto forma di chili "fittizi" di troppo, da piccoli incrementi di 0.5-1 Kg fino addirittura a 5-7 Kg.  Non è raro trovare chi accumula 5-7 Kg nel ciro di 7 giorni o poco più. Ma non ti preoccupare: se ti ritrovi con peso extra in poco tempo, non sei ingrassato.

Non ti preoccupare anche se le osservazioni scientifiche mostrano che statisticamente le persone accumulano peso proprio in feste e vacanze. Quelle statisciche si riferiscono alla popolazione generale inconsapevole di come si sta in forma e si trova il benessere, oppure a chi lo è ma non ha letto questo articolo.

Se nel resto dell'anno curi la tua forma ed il tuo benessere - e segui Oukside - quei chili extra sono "fittizi" perché rappresentano soprattutto accumuli di acqua. Se accumuli fino a 7 Kg in 7 giorni, puoi perderli altrettanto velocemente se non di più: possono bastarti 2 giorni.

Pensa al fegato

Dopo occasioni, feste e vacanze è utile concentrarti sul fegato, l'organo che si occupa dei processi di detossificazione. Per questo, ricorda: non esiste la "dieta per detossificare" o la "dieta detox". Al massimo, tramite le strategie che imparerai qui, puoi aiutare il fegato nei processi di detossifazione del tuo corpo.

Quando il fegato è troppo impegnato a gestire il metabolismo di nutrienti extra oppure è alle prese con l'alcool (sempre presente in un buon pranzo o una buona cena), è meno impegnato nei processi di detossificazione.

In queste condizioni, il fegato non riesce neppure a produrre adeguate quantità di albumina. Questa sostanza si occupa di "tenere" nel sangue elettroliti ed acqua. Se c'è n'è poca, acqua ed elettroliti li ritrovi come ritenzione idrica.

Il fegato, inoltre, produce la bile. Nella bile vengono immesse le sostanze da scartare (bilirubina, farmaci, ormoni) e le tossine, così da essere escrete tramite l’intestino (nelle feci). La bile inoltre serve per emulsionare i grassi e fare in modo che vengano assorbiti. 

Se il fegato è affaticato, la bile può diventare densa, viscosa e poco efficiente. La sua espulsione diventa più difficile e, quindi, tende a ristagnare. Si possono verificare problemi di malassorbimento, perché i prodotti di scarto non vengono eliminati ed i grassi non vengono assimilati nel modo giusto. Questo ti fa sentire gonfio e annebbiato.

Ecco perché è bene partire dal fegato piuttosto che pensare a quali magici modi (dieta detox o integratore detox) usare per detossificare il tuo corpo. Aiuta il fegato, e sarà lui a farlo. 

Pulizia del fegato in 2 giorni

I 2 giorni proposti sono strutturati in questo modo:

  • La prima fase (primo giorno e mezzo) in cui si assumono elevate quantità di micronutrienti tramite verdure e agrumi, e pochi grassi e proteine.

  • La seconda fase (metà del secondo giorno) in cui si coadiuva la pulizia del fegato prima di riprendere la normale alimentazione.

(Dopo i 2 giorni, se riesci e se non lo fai già, riprendi a mangiare non dalla mattina ma almeno dal pranzo.)

Prima fase (primo giorno e mezzo)

Cosa mangiare

Fai 2 o 3 pasti in cui inserire, per ognuno, una o due porzioni da almeno 3 di questi gruppi alimentari:

  • Crauti, cavolfiori, cavolini di bruxelles, broccoli, broccoletti, carciofi, asparagi, barbabietole, cetriolo, dente di leone (infuso), curcuma, mela selvatica;
  • Spinaci, cavoli, cardo, coriandolo, bietole, scarola, tarassaco, brassica, rughetta, radicchio, indivia belga;
  • Arance, limoni, succo di limone, lime;
  • Aglio, cipolla, uova;
  • Proteine come manzo magro, pollo senza pelle, o pesce; Vegetariani o Vegani: alghe, quinoa, riso scuro, orzo.

Come riferimento, tieni presente come porzione:

  • Per i vegetali: una tazza
  • Per le proteine: il tuo palmo

Ecco un esempio:

Colazione
1 limone spremuto con acqua, 1-2 uova, frullato di spinaci e mele

Pranzo e Cena
Cetriolo crudo, zuppa di cipolle, bietole, 1-2 porzioni di manzo oppure 1 piatto di orzo, olio a crudo

In generale, usare 2-4 cucchiai di olio d’oliva o di semi di lino al giorno.

Cosa bere

Acqua. In abbondanza. Superando il senso di sete e facendo in modo che “in uscita” il flusso sia abbondante, trasparente e frequente (> 10-12 volte; differente invece nell’idratazione giorno per giorno).

Meglio bere in “boli” di 350-400 ml per volta che non a piccoli sorsi, per dare modo all’organismo di espellere tossine e sostanze di cui disfarsi più facilmente. Utile, inoltre, bere acqua e limone come prima cosa al mattino (spremere ½ limone o 1 intero in 400-500 ml di acqua tiepida e bere in 2-3 minuti). 

Facoltativamente, puoi aggiungere un infuso a base di cardo mariano e tarassaco prima di dormire (possibilmente in tarda serata - 22:30/23:00). Questo dovrebbe supportare la "rigenerazione" epatica nella fascia in cui lavora di più.

Cosa non mangiare

Cerca di evitare tutto quanto in questa lista:

  • Qualsiasi forma di zuccheri, miele, sciroppi, dolcificanti artificiali, frutta disidratata;
  • Carboidrati raffinati, incluso riso bianco e prodotti da farine raffinate, segale e affini;
  • Cereali da colazione, prodotti pronti, confezionati, conservati.
  • Alcool, farmaci (a meno che non siano per terapia cronica), caffeina.
  • Latte, latticini e prodotti caseari.

Seconda fase (metà del secondo giorno)

La seconda fase richiede un minimo di impegno, ma ne vale la pena.

L’occorrente:

  • Mezza tazza di olio di oliva
  • 4 cucchiai di sali di Epsom (Magnesio Solfato)
  • 3 tazze di succo di pompelmo o di limone
  • 1 pompelmo intero o 1 limone intero

La preparazione:

  1. Miscela il succo di pompelmo con i sali di Epsom; quanto ottenuto è valido per 4 “porzioni”. Bevi una porzione.

  2. Qualche ora dopo (2-3 h) bevi un’altra porzione di succo + Epsom.

  3. Ancora qualche ora dopo, unisci ad una porzione di succo + Epsom, mezza tazza di olio d’oliva e bevi. Questo dovresti farlo poco prima di dormire.

  4. La mattina dopo, prendi l’ultima porzione di succo di pompelmo e sali di Epsom. Non mangiare nulla.

  5. Cerca di bere 1-2 litri d’acqua entro l’orario in cui solitamente mangi. A pranzo puoi ripristinare la tua alimentazione.

Nota: la “bibita” con succo ed olio d’oliva, non dovrebbe darti diarrea, però è possibile che tu abbia feci non formate nella giornata successiva. Non preoccuparti a meno che tu non debba fare qualcosa senza un bagno comodo vicino a te.

E con questo... Buona "Detossificazione"! Ma non chiamarla così, pensa a queste strategie come ad un trampolino di lancio per perdere in 2 giorni i chili di troppo accumulati durante feste ed occasioni.

Riferimenti

  1. Díaz-Zavala RG. Effect of the Holiday Season on Weight Gain: A Narrative ReviewJ Obes. 2017.
  2. Borysenko JZ. Minding the Body, Mending the Mind. Lifelong Books. 2007.


Ultimo aggiornamento:
27 Dicembre 2019

Ti è stato utile?
Facci sapere!

3.7/5 di voti (7 voti)

Hai domande?
Ti aiutiamo a trovare le risposte.

Usa i commenti qui sotto: ti risponderemo e ti avviseremo via e-mail.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Cosa fare ora?

Organizza le informazioni in azioni semplici e mirate, sfrutta il metodo più intuitivo per creare il tuo personale percorso Fitness.

Organizza le informazioni in azioni semplici e mirate, sfrutta il metodo più intuitivo per creare il tuo personale percorso Fitness.