Loghi Fitness e mele: come non creare un logo, e cosa fare piuttosto

Loghi Fitness e mele: come non creare un logo, e cosa fare piuttosto

Qui troverai il processo che porta alla realizzazione di un logo, partendo dalla definizione dell'identità e del brand della tua attività nel Fitness.

Vuoi il PDF? Crea Account→
È gratis e contiene altre risorse! 🤫

Fitness Pro, vuoi creare un Webinar? Ecco le piattaforme che puoi usare 📑 Loghi Fitness e mele: come non creare un logo, e cosa fare piuttosto 9 minuti

La maggior parte dei Nutrizionisti quando fa un logo ci mette dentro una mela o un frutto o vuole mettercelo per forza. La maggior parte dei Personal Trainer vuole metterci per forza un omino che fa un qualche movimento.

Gli Psicologi la testa. Gli Osteopati le ossa.

Ecco, questo è il modo per non creare un logo. Cerchiamo, quindi, di capire quali sono i modi per crearlo ma, prima, capire cos'è un logo e da cosa dovrebbe nascere.

Prima di partire, una considerazione

Quale è il "logo mela" più famoso al mondo? Eh sì, hai capito: quello di Apple Computer, Inc.

Apple logo is an apple, not a computer

Quindi, rifletti:

Apple sta a Mela come Fitness sta a ???

Già così, capisci che non si può pensare in maniera lineare per creare un logo. Ci dev'essere qualcosa di più, e infatti...

Loghi Fitness: la via dritta non lo è

Molti Professionisti si fissano sul "fare un logo", senza comprendere che il logo è il frutto finale di un processo molto più ampio e profondo che è la definizione della propria identità professionale / imprenditoriale (a cui possiamo riferirci come "brand").

Quanto costa realizzare un "Logo Fitness"?

Legato al concetto appena presentato (il logo è la parte finale di un processo ampio), vi è la risposta alla domanda "Quanto costa fare un logo?", che è come chiedere "Quanto costa arredare casa?" senza specificare quanto è grande la casa, che tipo di arredamento si vuole, se si ha già un’idea di design e così via.

Il prezzo per realizzare un logo non è nel realizzare il logo di per sé - cioè il "disegno" (una volta avuta l'idea, anche un ragazzino bravo a disegnare può realizzarlo!). Il prezzo del fare un logo è identificare il perché di quel logo e cioè riguarda tutto il processo per arrivare a quel "disegno".

Anche se sarà difficile arrivare a una completezza globale sull’argomento, voglio condividere i consigli utili per arrivare a “disegnare un logo”, tramite questi passaggi:

  • Seguire un processo metodico;
  • Quindi, evitare sprechi (di tempo, risorse, etc.);
  • Valore aggiunto: evitare fluff e prese in giro.

Fitness Brand e oltre

Per definire la tua identità professionale, dimentica i simboli associati alla tua professione e segui questo processo:

Fitness logo & brand creation process

(l’immagine è tratta dal webinar per sviluppare la tua identità professionale o di brand, e organizzare la struttura dei tuoi servizi. Vai a dare un’occhiata al Webinar Oukside K Pro Ignition).

A. Bisogni profondi

Che bisogni profondi soddisfi con i servizi offerti dalla tua attività?

I bisogni puoi dividerli in bisogni "terra-terra" (pratici/utilitaristici), in bisogni "edonici" (emotivi), e in bisogni di "auto-realizzazione" (trasformativi).

(Su questo, puoi ampliare con il libro Digital Deep Marketing di Francesco Galvani oppure con l’articolo sugli Elementi di Valore di Map & Fire).

Il bisogno pratico è il bisogno di mangiare, vestirsi, lavarsi e così via; il bisogno emotivo è il bisogno di sentirsi ascoltati, supportati, di appartenere, etc; il bisogno trasformativo è il bisogno di voler andare oltre lo stato di benessere ed arrivare all'autorealizzazione come individui.

Attenzione: ogni bisogno non corrisponde a certi prodotti o servizi! Il prodotto può essere lo stesso, il modo in cui viene presentato (e quindi utilizzato dal consumatore) fa la differenza.

Facciamo l'esempio sulla pizza.

Posso comunicare la pizza in tre modi (metto anche dei nomi, totalmente a caso inventati in pochi minuti):

  • Hyper Pizza • La pizza piena e ricca
  • Pizzìa • La pizza che fa compagnia
  • Mezza Luna • Spicchi di magico gusto

Ottenendo:

  • Con Hyper Pizza, il soddisfacimento di un bisogno pratico, perché è una pizza che riempie e soddisfa.
  • Con Pizzìa, il soddisfacimento di un bisogno emotivo, perché è una pizza da condivisione.
  • Con Mezza Luna, il soddisfacimento di un bisogno trasformativo, perché è una pizza che offre un'esperienza di gusto.

La cosa bella di questo (la creazione del brand) è che fa conseguire in modo naturale anche le caratteristiche che un prodotto dovrebbe possedere:

  • Hyper Pizza sarà una pizza con pasta densa, sapori decisi e molto piena di ingredienti (da mangiare proprio quando si ha fame e si ha fame di pizza);

  • Pizzìa sarà una pizza magari più croccante, facile da tagliare e le cui fette si tengono in mano facilmente senza sbrodolarsi (utile per le occasioni insieme / feste / etc);

  • Mezza Luna sarà una pizza con ingredienti selezionati, impasto ben studiato per fornire una vera e propria esperienza di gusto.

Per la tua attività, trova il tipo di bisogno che soddisfi o vuoi soddisfare (puoi sceglierne solo uno). Se, ad esempio, fai Personal Training:

  • Bisogno pratico: le persone vengono da te giusto per soddisfare il bisogno di doversi muovere e fare attività;

  • Bisogno emotivo: le persone vengono da te perché trovano supporto e compagnia;

  • Bisogno trasformativo: le persone vengono da te per un percorso che le porta a una consapevolezza di sé sempre maggiore.

B. Archetipo del brand

Qual è l'archetipo con cui la tua attività si presenta e filtra la realtà?

Per le attività / brand personali, la tua attività è identificata da te (anche se il consiglio è sempre quello di effettuare una separazione); per le attività / brand non personali, devi pensare a come si comporterebbe il tuo brand se fosse una persona.

Utili per identificare gli Archetipi sono i modelli di Myers-Briggs. Un ottimo lavoro per scovarli è stato fatto da NERIS Analytics con il test presente sul sito 16Personalities. In alternativa, ci si può basare sugli Archetipi di Brand Map & Fire per individuare il proprio / quello della propria attività.

Map & Fire 12 Brand Archetypes

Identificare gli Archetipi è utile per stabilire il modo in cui il brand (che sia personale o meno) affronta le dinamiche della vita di tutti i giorni: come comunica, come risponde, come parla, che termini usa, che valori ha, che comportamenti adotta, etc.

C. Caratteristiche identitarie

Qual è il set di caratteristiche specifiche che senti o sai identifica la tua attività?

Dopo aver trovato i bisogni soddisfatti dalla propria attività, dopo aver trovato l'Archetipo, non è ancora finita, perché altrimenti si finirebbe con l'accavallarsi con qualcun altro (in fondo, gli Archetipi sono 16, e potrebbero esserci al massimo 16 attività).

Quello che fa la differenza è una caratteristica specifica o set di caratteristiche della propria attività, in genere qualcosa che nel corso del tempo / degli anni è sempre uscita fuori, ad esempio:

  • Le persone mi dicono che affronto i problemi di petto;
  • Le persone mi hanno sempre detto che non ho spiccata emotività;
  • Molti mi trovano un ottimo iniziatore, ma non finalizzatore;
  • Etc.

Trovata questa caratteristica, l'esercizio utile è quello delle associazioni: scrivi la tua caratteristica su un foglio e associa tutto ciò che ti viene in mente, anche lontano. In questo, pensa al marchio Dove: un marchio di cosmetica per l'igiene giornaliera (la conosciamo tutti per il sapone), che ha per logo e per nome una colomba - dove in Inglese:

Dove logo is not sopa, is a dove

Prova a pensare alle parole "Bianco", "Pulito", "Delicatezza", e l'immagine di una Colomba sarà forse una naturale conseguenza.

Disegnare il logo

Fatto questo, senza aver ancora realizzato alcun tratto per "disegnare" un logo, quest'ultimo è conseguenza di tale processo.

Il mio personale consiglio, infatti, specie per piccole attività / liberi professionisti, è fare prima di tutto questo processo (in autonomia o facendosi guidare), poi prendere un qualsiasi tecnico bravo a disegnare, e far realizzare il "disegno" - non è quella la parte importante!

Potresti farti fare delle prove anche via Fiverr: l'importante, infatti, è il processo che hai seguito, non il "disegno" che farai.

In linea di massima, il "disegno" del logo (il pittogramma), dovrebbe avere queste caratteristiche:

  • Essere immediato, semplice: deve cioè "arrivare subito", senza necessità di interpretazione;
  • Essere significativo, rappresentativo: deve avere il significato attribuibile al brand;
  • Essere differente, riconoscibile: in mezzo a tanti, deve farsi notare.

Payoff (tagline) e altro

Il logo non è solo il "disegno" (pittogramma), ma l'insieme di pittogramma, nome del brand e tagline / payoff, che sarebbe bene trovare.

Il nome è un derivato del processo fatto. Ad esempio, io sono arrivato a Mezza Luna partendo da "pizza" + "sorriso beato" (dato dall'esperienza di gusto), trovando quindi una mezza luna dopo qualche iterazione.

Il logo di Mezza Luna potrebbe essere una mezza luna fumante con un crostone.

Il payoff dovrebbe avere queste caratteristiche:

  • Forte impatto: non deve essere blando, ma avere un significato memorabile;
  • Poche parole: non più di 3-5 parole, meglio se fanno capire di cosa si occupa il brand;
  • Orecchiabile: dovrebbe avere una certa armonia così da essere meglio pronunciato e ricordato.

E, ovviamente (non lo metto tra le caratteristiche perché fa seguito al processo fatto), deve essere coerente con il tipo di bisogno soddisfatto.

Mezza Luna non potrebbe avere come payoff qualcosa che ricordi il mangiare godereccio o lo stare in compagnia, ma dovrebbe ricordare l'esperienza di gusto che offre: ad esempio, "La magia in spicchio", "Ogni spicchio una magia", "Spicchi di magia" etc.

Caso reale: brand Oukside

  • Bisogno: trasformativo;
  • Archetipo: avventuriero;
  • Caratteristica: punzecchiare per scardinare / mettere in discussione punti fermi e stimolare a riflettere.

"Pensare fuori" → Think Outside → Oukside

Get the Fitness K → qualcosa di piccolo (chiave, Key, K) che apre a qualcosa di ampio (Fitness).

Logo: ampiezza e trasformazione rappresentati dal cerchio, punzecchiamento dalla K e risultato di questo punzecchiamento è non permettere al cerchio di chiudersi (mettere in discussione).

Oukside logo left • Oukside • Get the Fitness K

Fa' la tua domanda!

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Non Ouksider?

Unisciti e ricevi gratis l'Ebook per iniziare e consigli fuori dal coro. Niente fluff, né spam. Lasciaci il tuo indirizzo e-mail e unisciti.